Le calcolatrici ammesse alla maturità

casionuovaOrdinanza del Miur

Con l’Ordinanza Ministeriale n. 257 04 maggio 2017 il MIUR ha definito quali sono gli strumenti ammessi durante la seconda prova scritta dei licei scientifici ovvero le calcolatrici scientifiche e/o grafiche.
Queste però non devono essere dotate di CAS, né possono essere collegate a internet in modalità wireless, né elettrica.

il marchio Casio è stato il produttore della prima calcolatrice grafica al mondo e precisamente nel 1985, e accompagna ancora oggi tutti gli studenti per la preparazione dell’esame di maturità grazie alle sue moderne cacolatrici scientifiche.

Calcolatrici per la maturità Casio

Per la maturità Casio propone due modelli di calcolatrici grafiche ovvero la innovativa Casio FX-CG50 e la Casio FX-9750GII.

La nuova FX-CG50 è un ‘evoluzione della Casio FX-CG20, utilizzata anche nel progetto didattico CASIO-MIUR IL MONDO Dà I NUMERI. Questa calcoaltrrice offre un pratico menù a icone per navigare con facilità tra le varie app , un display con una ottima resa di simboli matematici, e grafici 3D tridimensionali con più di 65.000 colori; inoltre ha anche la funzione picture plot per esaminare al meglio la realtà attraverso l’analisi matematica di immagini.

La calcolatrice grafica FX-9750GII invece è un modello base, è dotata di display XL a 8 righe e monocromatico, offre un numero di funzioni inferiore rispetto all’altra.

OM 257

Secondo l’O.M. 257, gli insegnanti della scuola superiore devono verificare però la conformità delle calcolatrici e questo il giorno prima della prova scritta di maturità di matematica.
Infatti si devono accertare che non siano dotate di CAS, non collegabili a internet e dedicate solo alla matematica. Spesso il CAS è citato nelle caratteristiche tecniche della calcolatrice quindi è facilmente individuabile. A differenza delle calcolatrici scientifiche le calcolatrici grafiche hanno un numero di funzioni più elevato tra le quali la rappresentazione di grafici e quindi hanno un ampio display per mostrare i grafici.

Il MIUR permette l’uso delle calcolatrici grafiche senza connessione wireless e CAS -acronimo di Computer Algebra System- ovvero la capacità della calcolatrice grafica di svolgere calcoli simbolici.

 

Funzioni indispensabili per le calcolatrici

Calcolatrice-Sharp-469-f

La calcolatrice

La calcolatrice non ha piu’ bisogno di grandi presentazioni, almeno per cio’ che ne riguarda il quotidiano utilizzo di ognuno di noi, certo in ambito professionale la situazione si complica e non poco. In qualsiasi ufficio una calcolatrice e’ indispensabile, e al giorno d’oggi sarebbe opportuno evitare quelle senz’altro superate, che non stendono il calcolo in modo linare, dandone evidenza comprese le parentesi, sul display a cristalli liquidi. Questa e’ una funzione importante nelle calcolatrici per ufficio, e ancor piu’ nelle calcolatrici grafiche, perche’ consente all’utente la quasi completa omissione dell’utilizzo di penne, fogli di carta e via dicendo.

La sezione scientifica della calcolatrice

La parte scientifica della calcolatrice, per lo piu’ oscura alla maggior parte di noi che oramai ci avvaliamo di moderne applicazioni che fanno centinaia di conteggi in un istante, e’ decisamente interessante. Le calcolatrici per ufficio come le calcolatrici grafiche presentano in pochi tasti l’intera trigonometria,rappresentata dalle funzioni di seno, coseno, tangente e del loro inverso.
Per utilizzare queste funzioni in molti modelli e’ necessario premere dei tasti con funzione ‘shift’, che consentono come sulla tastiera di un PC, di accedere ai simboli indicati in piccolo sopra al tasto corrispondente. In genere viene usato un determinato colore per evidenziare la funzione ed il corrispondente tasto ‘shift’.
Non solo vi e’ la trigonometria nella parte scientifica di una calcolatrice, ma anche le funzioni logaritmiche, come anche la possibilita’ di risolvere vere e proprie equazioni di primo e secondo grado, molto utili anche per definire grafici di diverso tipo, anche rappresentanti aspetti economici, quali l’andamento di una determinata vendita in relazione ad altri fattori esterni quali la richiesta ed il costo dei materiali, tanto per fare un esempio.

Utilizzo della calcolatrice scientifica

In ambito professionale e scolastico le calcolatrici grafiche hanno importanza fondamentale ed e’ inutile soffermarsi in troppe spiegazioni. I moderni macchinari CNC (Computer Numerical Control), usano sofisticati sistemi software e hardware che rendono la grafica di un disegno 2D, una vera e propria manifattura 3D nei piu’ diversi materiali lavorabil, dal vetro al legno, dal metallo al pvc (PoliVinileCloruro). L’ausilio di calcolatrici grafiche aiuta l’operatore nelle verifiche dei dati in fase di inserimento, nonche’ di ulteriori importanti verifiche nella preparazione di nuove manifatture alla prima realizzazione. Le calcolatrici per ufficio al pari offrono lo stesso potenziale, in quanto nelle aziende piu’ grandi, spesso il dimensionamento delle manifatture avviene a monte ancor prima della verifica strumentale nei pressi del macchinario. Le calcolatrici scientifiche, se mai qualcuno di noi si e’ chiesto il perche’ della loro esistenza, offrono in questo contesto un’autentica dimostrazione del loro potenziale, in modo concreto e non solo immaginario, dando alla matematica ed alla fisica quel senso che in troppi di noi non siamo riusciti mai a comprendere.

I migliori notebook

notebookQuando si parla di notebook è praticamente impossibile non andare alla ricerca di quello che viene definito come il migliore di tutti.
Ecco alcuni aspetti che consentono di identificare quelli che sono realmente i migliori modelli presenti sul mercato.

Il prezzo non conta

Molto spesso si tende a supporre che i migliori dispositivi siano quelli che vengono caratterizzati da un costo che fa letteralmente girare la testa a chi decide di effettuare questa compera.
Solo in parte questo genere di concetto risulta essere reale.
Il costo non permette di identificare quelli che sono i migliori notebook sul mercato visto che anche un modello a basso costo potrebbe rispondere perfettamente a tutte le proprie esigenze ed essere identificato come il migliore per lo scopo finale per il quale questo articolo viene acquistato.
Sarà dunque necessario cercare di andare oltre al prezzo esposto nel cartellino di un negozio ma valutare attentamente il notebook sotto altri punti di vista.

La componente hardware del notebook

Bisogna prima di tutto controllare i vari tipi di aspetti tecnici che vanno a caratterizzare il notebook che si sta analizzando.
Processore, spazio, numero di dischi presenti al suo interno, scheda grafica e sonora ed altri piccoli aspetti riescono a rendere migliore la panoramica generale che si deve avere ogni qualvolta che si analizza un notebook.
I migliori oggetti sono quelli che si assestano su degli standard sempre più elevati: ad esempio un tipo di dispositivo caratterizzato da un processore di ultima generazione, il quale deve essere necessariamente collaudato dai produttori, riesce nell’impresa di offrire un buon punteggio allo stesso articolo, che potrà rientrare nella categoria dei migliori notebook in circolazione.
Sarà quindi opportuno effettuare questo particolare tipo di analisi in modo tale che si possano prevenire degli errori durante la fase di analisi, scelta ed acquisto degli stessi notebook, in maniera tale che si possa effettuare una compera che lascia pochissimo spazio a dubbi di ogni genere.

I migliori notebook secondo gli esperti

Per trovare i migliori notebook sarà inoltre possibile fare affidamento sulle parole degli esperti del settore i quali riescono nell’intento di analizzare ogni singolo aspetto dello stesso dispositivo ed offrono delle panoramiche che hanno lo scopo di dare un punteggio preciso a quel particolare articolo.
Grazie a questa ulteriore analisi si potrà anche apprendere come effettivamente catalogare i diversi notebook e riuscire a capire, in maniera abbastanza semplice ed immediata, quelli che possono essere definiti come i migliori e che meritano di essere comprati.
Ovviamente occorre anche aggiungere le proprie esigenze a tale analisi in maniera tale che realmente si compri il miglior dispositivo per le proprie esigenze.

Ultimi modelli di calcolatrice scientifica

calcolatrice-scientifica-sharpUn campo sempre in continuo sviluppo, quello delle calcolatrici. Chi non ne ha mai avuto bisogno nel corso della propria vita?
Ma qui non si parla di semplici calcolatrici con cui effettuare e computare le principali operazioni matematiche, no. É molto più.

La tecnologia che avanza

Si parla infatti di strumenti all’apparenza semplici, creati da esperti del settore, con al loro interno un piccolo sistema computerizzato capace di consentire lo svolgimento anche di intere sequenze di espressioni, non soltanto di singole operazioni algebriche. Di dimensioni estremamente variabili, è indispensabile non soltanto per liceali e universitari, ma anche per professionisti dei più svariati settori, dall’ingegneria all’economia aziendale.

Molteplici azioni nel palmo della mano

In tutti i modelli è generalmente presente l’elevazione a potenza, la radice quadrata e cubica, la possibilità di memorizzare un risultato per poterlo riutilizzare in seguito, l’utilizzo di funzioni logaritmiche e tanto altro ancora. Sono anche comuni le funzioni di permutazione e combinazione, problemi di statistica, funzioni trigonometriche (seno, coseno e tangente) e la possibilità di convertire i diversi valori ottenuti in sistemi di numerazione diversi tra loro (dal decimale al binario, passando per il sistema esadecimale e quello ottale).

Un design ergonomico e funzionale

Non è solo la loro funzione ad esser analizzata: le calcolatrici scientifiche devono essere anche facilmente maneggevoli o perlomeno utilizzabili dal singolo individuo senza troppi fastidi o problemi di sorta. Il display può presentarsi con diverse possibili misure e dimensioni, in bianco e nero o persino a colori, ma deve sempre essere leggibile appieno dagli utenti. Anche i tasti, delineati in modo tale da essere di facile comprensione, possono presentarsi in diversi colori a seconda delle varie funzioni che possono assumere.
Un altro aspetto importante da considerare quando si valuta quale sia la migliore calcolatrice scientifica è l’argomento batterie. Sul mercato, in base al tipo di alimentazione, esistono infatti diverse tipologie di calcolatrici, e quelle con un buon contrasto e batterie a ricarica solare sono preferibili, essendo apparecchi tascabili che possono quindi esser utilizzati più volte al giorno e che per questo tenderebbero a scaricarsi molto precocemente.

Come fare per scegliere?

In sostanza, sono diverse le caratteristiche che necessitano di essere analizzate per poter descrivere appieno gli ultimi e più recenti modelli di calcolatrici scientifiche. In base poi alle necessità di ciascun singolo acquirente, si potrà optare e preferire alcuni aspetti piuttosto che altri. Qualunque sia la scelta finale, si potrà avere in mano un oggetto di pregevole fattura e di ultima generazione, capace di coniugare tecnologia, design ed efficacia in pochi piccoli tasti.

La calcolatrice per l’università

casioFacilità d’uso, precisione e possibilità di eseguire le funzioni matematiche più complesse: questi sono gli aspetti più ricercati nelle calcolatrici per università, strumenti scientifici e di precisione, che diventano dei veri e propri alleati degli studenti durante gli esami e le esercitazioni.

Calcolatrici per l’università: le caratteristiche principali

Le calcolatrici scientifiche per università sono dei prodotti piuttosto avanzati, ben diversi dai modelli più basici, che permettono invece di effettuare solo le normali operazioni. Al contrario, le calcolatrici scientifiche consentono di compiere svariate funzioni matematiche: dalla tangente al logaritmo, dalle funzioni trigonometriche alle relative inverse, dagli integrali ai differenziali e molte altre, potendo anche archiviare in memoria alcuni valori da riutilizzare in seguito. Inoltre ci sono alcune tipologie, come le calcolatrici Casio scientifiche, in grado di risolvere integrali e funzioni, illustrando tutti gli step necessari per risolvere il problema.

Come scegliere la calcolatrice scientifica?

La ricerca della migliore calcolatrice scientifica comincia già dalle superiori (specialmente tra gli studenti dei licei scientifici o degli istituti tecnici) e si ripropone anche all’università, nelle facoltà di chimica, fisica, ingegneria, matematica ecc… Tuttavia, come scegliere la migliore? Quali sono i fattori per capire se sono meglio le calcolatrici Casio scientifiche o quelle di altri brand, come Canon o Sharp, solo per citarne alcune? Per decidere lo strumento più adatto alle proprie esigenze è necessario valutare il prodotto in base a quattro parametri:
-l’impiego che si deve fare della calcolatrice;
-il rapporto qualità-prezzo;
-le recensioni positive di chi l’ha acquistata o ha avuto modo di utilizzarla;
-l’esperienza personale, magari con calcolatrici della stessa marca.
Si ricorda che in sede di esami è ammesso l’impiego solo delle calcolatrici scientifiche e non di quelle programmabili, capaci di eseguire semplici programmi, o di quelle grafiche.

La calcolatrice per l’università: calcolatrici Casio scientifiche, Canon o Sharp?

I prodotti in commercio sono molteplici, di conseguenza è necessario informarsi con attenzione sulle proposte disponibili, facendo le dovute valutazioni. Per esempio validi strumenti sono le calcolatrici Casio scientifiche, uno dei marchi più apprezzati del settore, che dispongono di oltre 550 funzioni non solo matematiche, ma anche statistiche e permettono di raffigurare grafici, essendo comunque prodotti maneggevoli e di facile utilizzo. Interessanti anche le calcolatrici di Sharp, veloci e all’avanguardia, perfette per gli studenti universitari. Sono molto utili specialmente per mettere a paragone e correggere le formule impiegate, così da poter imparare dai propri errori. Infine si segnalano le calcolatrici scientifiche Canon, dotate di funzioni avanzate, prodotte con materiali riciclati e che permettono inoltre di semplificare le operazioni da svolgere, godendo di un ampio display a due righe.

Le migliori calcolatrici per l’università

casio-calcolatrice-intera442L’uso della calcolatrice è di fondamentale importanza al giorno d’oggi, soprattutto se si svolge un lavoro o si segue una facoltà che ne richiede l’utilizzo.
Illustriamo di seguito quelli che sono i diversi tipi di calcolatrice, le loro funzionalità e caratteristiche.

Caratteristiche di una calcolatrice

Per poter capire quale calcolatrice scegliere è bene sapere, anzitutto, come essa è fatta:
• Alimentazione: la maggior parte sono alimentate con una pila;
• Dieci cifre: da 0 a 9;
• Le funzioni aritmetiche di base: addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione;
• Interruttore ON/OFF;
• Un display LCD oppure LED: la scelta del display, per quanto banale sia, è fondamentale. Si deve sapere che esistono calcolatrici che sono in grado di visualizzare anche 12 cifre! Più sono le cifre visualizzate, più saranno accurati i calcoli. Quindi, se bisogna effettuare calcoli precisi, è consigliato prendere una calcolatrice che sia più precisa;
• Separatore decimale: la virgola;
• Varia circuiteria elettronica;
• Tastiera;
• Altri funzioni base: ad esempio la radice quadrata o la percentuale;
• Un minimo di memoria: infatti è possibile salvare l’ultimo risultato calcolato in una memoria interna presente nella calcolatrice.

Calcolatrici Scientifiche

Specialmente per i primi esami di analisi (anche se si è studenti di facoltà scientifiche o ragionerie) è consigliabile comprare una calcolatrice scientifica.
Infatti essa è capace di risolvere, non solo equazioni complesse, ma anche funzioni come logaritmo,seno, coseno, tangente (con tutte le sue funzioni inverse) o addirittura integrali lineari e perfino di risolvere equazioni con numeri complessi. Alcune di queste sono anche in grado di disegnare il grafico di una funzione sul display.
Ad un prezzo molto ragionevole si può portare a casa un’ottima calcolatrice (generalmente non si spendono più di 30€ per un suo acquisto).

Calcolatrici programmabili

Se si è studenti di ingegneria potrebbe tornare molto utile l’acquisto di una calcolatrice programmabile.
L’utilizzo di quest’ultima è più complesso perché richiede l’utilizzo di un codice programmabile (non troppo difficile da scrivere, molti di questi potrai trovarli facilmente navigando in rete, però richiedono una certa dimestichezza con la programmazione), ma, una volta inserito, questa calcolatrice è un vero e proprio computer a portata di mano che riesce a fare le più disparate operazioni, come ad esempio permette di risolvere equazioni differenziali, di eseguire algoritmi ricorsivi che potresti eseguire solamente su un PC, ma potresti addirittura salvare dei file di testo o perfino inserire dei semplici giochi (come il tris). Bisogna accertarsi che, per questo tipo di calcolatrici, il display sia di ottima qualità e abbastanza grande da riuscire ad utilizzarla in modo confortevole.
Purtroppo i prezzi di queste calcolatrici sono molto elevati (attorno ai 200€), però, una volta comprata, viste le prodigiose funzionalità, vi accorgerete di avere un prodotto fantastico tra le mani.

Consigli utili per scegliere la calcolatrice per la scuola media

calcolatriceIn questo breve articolo parleremo della scelta della calcolatrice per i ragazzi delle scuole medie, quali sono le più utili e le caratteristiche che devono avere.

 

Scegliere la calcolatrice più adatta

Un problema riscontrato in tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole medie è la scelta della calcolatrici.
Esistono due grandi categorie di calcolatrici: quelle scientifiche e quelle di base.
La calcolatrice di base, può essere utile per i ragazzi delle scuole medie ed è in grado di svolgere semplici calcoli, come addizioni, sottrazioni, divisioni, moltiplicazioni, radici quadrate e percentuali. Quelle scientifiche invece permettono di svolgere calcoli più complessi.
La tipologia delle calcolatrici dipende inoltre dal programma che l’insegnante ha intenzione di svolgere, sarebbe quindi necessario se si desidera acquistare una calcolatrice di base, rivolgersi in prima persona all’insegnante per far si che non si acquisti una calcolatrice che non possa essere utilizzata durante l’anno scolastico. Anche perché una minoranza degli insegnanti non permette l’utilizzo della calcolatrice, perciò sarebbe inutile acquistarla.

 

Quale è la calcolatrice più indicata?

Anche se può essere utilizzata la calcolatrice di base, si può acquistare anche quella scientifica, in quanto svolge le stesse funzioni di quella di base ma anche altre più specifiche, svolge in più minimo 140 funzioni.
Tuttavia quelle di base hanno un prezzo inferiore a quelle scientifiche, ma una volta che il ragazzo o la ragazza andrà alle scuole superiori o all’università avrà per forza bisogno di quella scientifica. Per ridurre i costi perciò è utile acquistare quella scientifica che verrà utilizzata dallo studente per tutta la durata della vita scolastica, anche se ci sono diversi tipi di calcolatrici scientifiche a seconda della scuola superiore che si vuole frequentare.

 

Dove acquistare le calcolatrici

Le calcolatrici, indipendentemente che sia scientifica o di base, si possono acquistare in qualsiasi edicola e in tutti i negozi che offrono materiale scolastico.
Tuttavia online, troviamo diversi siti che ci offrono diverse qualità di calcolatrici sempre in relazione al prezzo, offrendoci anche numerosi sconti o offerte.

 

Differenza dei costi tra le calcolatrici

La calcolatrice di base si può trovare online al costo medio di 10,00€.
La calcolatrice scientifica invece si può trovare online al costo di 24,00 €.
I prezzi sopra indicati vanno di pari passo con la marca e le funzioni che questa svolge.
Oltre al costo d’acquisto tutte le calcolatrici non hanno bisogno di manutenzione, se non il cambio della batteria ogni qualvolta questa si scarichi, ma questo capita esagerando una volta all’anno se la calcolatrice acquistata è di qualità, se questa è di scarsa qualità il ricambio delle batterie avverrà in modo più frequente aumentando notevolmente i costi, anche perché le batterie che contengono le calcolatrici non si trovano comodamente nei supermercati ed è quindi essenziale rivolgersi a dei negozi che si occupano di questo.

Calcolatrici grafiche

casio-calcolatrice-intera442Una buona calcolatrice grafica

Gli studenti che stanno per iniziare un istituto superiore in cui si intraprendono studi di fisica, matematica o statistica hanno bisogno di una buona calcolatrice casio.
L’azienda è una leader nel campo di questi elementi e la calcolatrice grafica è una stretta parente della semplice ed elementare calcolatrice scolastica che usavano gli studenti alcuni decenni orsono.
L’evoluzione nel settore di questi strumenti ha permesso ai progettisti di realizzare prodotti innovativi e di grande utilità per risolvere equazioni complesse o altro tipo di operazioni indispensabili per questo tipo di studi.
La calcolatrice casio è conosciuta per essere l’ideatrice di calcolatrici ricchissime di funzioni ma con l’aspetto semplice delle calcolatrici di una volta.
L’azienda punta più che altro sulla funzionalità delle calcolatrici e anche se rispetta il design, immette sul mercato prodotti comodi da poter usare ovunque e da poter portare con sè con molta facilità.
Mentre nei vari modelli di calcolatrici scientifiche le dimensioni del display contano fino ad un certo punto, in quelle grafiche sono di estrema importanza e la casio propone modelli con un display ampio e ricco di comfort e visione.

La casio: marchio gettonatissimo

La casio è un marchio molto gettonato tra gli studenti in ingegneria e coloro che hanno utilizzato una calcolatrice grafica hanno recensito il prodotto in maniera positiva.
La casio è uno dei marchi più affidabili e con questi prodotti non si rischia di incappare in brutte sorprese anche perché alcuni articoli di fascia media propongono prezzi eccessivamente bassi che potrebbero invogliare gli utenti all’acquisto ma la calcolatrice una volta provata, non offre le caratteristiche ottimali per poter svolgere operazioni complicate.
La calcolatrice casio permette di eseguire una serie di calcoli molto complessi e calcolatrice grafica risolve anche equazioni metriche e lineari e differenziali di integrazione e numerici.
Un fattore che non è da considerare di poco conto è il display retroilluminato e inoltre, lo strumento è provvisto di una scheda SD per incrementare ulteriormente la memoria.
L’unico neo di questo elemento è il display in bianco e nero che non incide negativamente nello svolgimento delle operazioni e gli studenti che studiano fisica, statistica e matematica si ritengono soddisfatti di questa calcolatrice e la consigliano anche perché rispetto ad elementi di altra marca, il prezzo è eccellente.

Un piccolo computer tascabile

La calcolatrice grafica casio è un piccolo pc tascabile da sfruttare in qualsiasi occasione e a casa, all’università o durante gli studi con gli amici, lo strumento si rivela di indiscutibile utilità.
E’ in grado di gestire i grafici in ogni minima variazione e assicura di analizzare e rielaborare i dati precedentemente inseriti con l’uso di box plot, istogrammi e quant’altro.
La calcolatrice casio si comporta alla pari di un computer ed è questo ‘dialogo’ che le permette di essere annoverata tra le migliori calcolatrici presenti sul mercato anche perché permette di poter inserire commenti e note accanto alle formule matematiche.
In alcuni modelli, la casio include un software per caricare i documenti sul pc ed eventualmente modificarli in modo da avere un’interazione tra pc e calcolatrice perfetta ed ottimale.
Una buona calcolatrice casio, si può reperire su internet dove è possibile apprendere le necessarie informazione di utilizzo per poter acquistare la calcolatrice grafica idonea alle proprie esigenze.

Calcolatrici per scuola e ufficio

Calcolatrice-Sharp-469-fCalcolatrici per ogni occasione

Il mondo delle calcolatrici per scuola e ufficio ha subito una straordinaria evoluzione.
Da sempre utilizzate negli istituti scolastici e nelle realtà lavorative, le calcolatrici attuali sono colme di innovative novità e sono complesse, semplici e con una vasta gamma di colori e modelli per accontentare anche chi vuol e essere sempre alla moda.
Si adattano a calcoli semplici ma anche a quelli più complessi e vengono adoperate anche in campo ingegneristico o architettonico visto che ci sono parecchi ambienti lavorativi che esigono l’uso di questo dispositivo.
I modelli presenti sul mercato del settore sono innumerevoli e si trovano calcolatrici basiche da tenere fisse in ufficio o oppure modelli tascabili che effettuano calcoli più sofisticati.
Ci sono calcolatrici da tavolo e tascabili ed il mondo di questi prodotti è talmente vasto che ci si potrebbe confondere.
Le dimensioni delle calcolatrici tascabili sono relativamente esigue ma comunque pesano poco e si possono trasportare facilmente in un astuccio o semplicemente nel taschino della giacca.
Vengono alimentate con le comuni pile ed hanno i tasti piccoli al contrario delle calcolatrici da tavolo di dimensioni ben più grandi e con tasti più evidenti.

Quale calcolatrice scegliere

La calcolatrice va scelta a seconda dell’uso lavorativo o del percorso di studio ma ci sono modelli multifunzionali che si possono adattare anche ad uso domestico per piccoli calcoli quotidiani o conteggi semplici.
Nel lavoro da ufficio si predilige l’usabilità piuttosto che la trasportabilità anche se ci sono professioni che esigono l’uso rigoroso di una calcolatrice da taschino come quelle degli ingegneri e dei geometri che hanno bisogno della calcolatrice al di fuori delle mura lavorative ma in contesti edilizi all’aperto.
Alcuni modelli di calcolatrici per scuola e ufficio sono dotati di una stampante per poter riportare su carta i calcoli svolti durante lo studio o il lavoro.
Le calcolatrici possono essere della tipologia comune che non richiede calcoli complessi o di quella scientifica che invece ha delle funzioni particolari.
Le calcolatrici da scuola e ufficio del tipo comune si sono evolute nel tempo ma non si differenziano molto dai primi modelli immessi in commercio diversi anni orsono.
Di solito sono prodotti piccoli che effettuano le 4 operazioni matematiche e le radici quadrate.
Le calcolatrici scientifiche sono molto più sofisticate e oltre le normali funzioni, svolgono anche il seno, l’arcoseno, logaritmo, pi greco e così via.
I modelli di ultima generazione visualizzano grafici, elenchi e tabulati e possono essere collegati anche ai pc con delle specifiche chiavette USB per il trasferimento dei dati.

Calcolatrici grafiche per studi matematici

Nei percorsi di studi matematici sono indispensabili le calcolatrici grafiche capaci di realizzare sul display, veri e propri grafici e operazioni complesse.
Sono adatte a quei percorsi di studio superiori e scientifici ma anche in percorsi lavorativi di fine ingegneristico.
Il dispositivo tanto amato dagli studenti, lo è un pò meno dai professori che si preoccupano di resettarlo per timore di copiature anche perché questa tipologia di calcolatrice ha funzioni davvero sorprendenti che negli scorsi decenni sarebbero state impensabili.
Le calcolatrici per scuola e ufficio sia scientifiche, grafiche o multifunzione si trovano in vendita anche in rete a prezzi convenienti e realizzate da note aziende famose in tutto il mondo.

I modelli delle calcolatrici Sharp

Sharp è un’azienda leader nel settore della produttività industriale, in particolar modo delle calcolatrici che ha raggiunto molti di traguardi importanti. Il modello che ha fatto la storia è la Sharp “SunMan” (modello EL-8026), la prima calcolatrice elettronica alimentata a energia solare inventata nel 1976.
Questa caratteristica è molto importante perchè si ritrova ancora oggi in tanti modelli. Una gamma che negli anni si è ampliata molto, trovando soluzioni tecnologiche sempre più innovative. Attualmente, le calcolatrici Sharp si dividono in tascabili, da tavolo, scriventi e scientifiche.

 

Calcolatrice tascabile

La calcolatrice da usare in qualsiasi momento. Grazi e al peso e alle dimensioni contenute questa si può comodamente trasportare in borsa, in macchina o nell’astuccio, operativa all’istante.
Piccola ma con grandi tasti e ampio display. Nessun problema se si premono due tasti contemporaneamente: il sistema di blocco fa in modo che la calcolatrice non riceva nessun input.
Col tempo diventa un’abitudine portarsi appresso quest’oggetto tascabile quindi la batteria è garantita per la lunga durata. Sharp utilizza un sistema di doppia alimentazione: è alimentata a energia solare e quando l’illuminazione è poca l’energia è fornita da una batteria a litio.

 

Da tavolo

Questa linea di calcolatrici è definita così perché sembra un ornamento della superficie su cui poggia. Belle ed eleganti, queste calcolatrici Sharp costruisce la sua linea da tavolo utilizzando solo materiale riciclato, rendendo queste calcolatrici ecosostenibili al 100%. Una calcolatrice che ovviamente risolve qualsiasi operazione “”da ufficio””: le quattro fondamentali (addizione, sottrazione, divisione e moltiplicazione), la radice quadrata, percentuali, conversione di valuta, margine di profitto e tax calculator. Insomma, pronta per qualsiasi veloce situazione di calcolo.

 

Scriventi

Sicuramente non sono degli oggetti ornamentali come quelle da tavolo ma sono molto più funzionali. Queste calcolatrici sono conosciute per essere robuste (resisteranno a una caduta accidentale), affidabili e facili da usare. L’ideale per un impiego professionale che richiede calcoli su calcoli di cui si deve tenere il passo.
In particolari le calcolatrici scriventi Sharp possono stampare i calcoli e risultati in 2 colori.
Per essere utilizzate così tanto devono essere anche confortevoli: infatti Sharp conta molto sulla grande tastiera ergonomica e il display sempre ben leggibile.
Alle funzioni della calcolatrice da tavolo in queste si aggiungono anche il doppio zero, fino a 8 tasti di memoria calcolo e l’alimentazione a rete della scrivente.

 

Scientifiche

Dulcis in fondo della gamma calcolatrici Sharp. Un design moderno e tecnologia all’avanguardia per arrivare fino a 640 funzioni dal semplice utilizzo ottimo per scuola e università. La batteria delle scientifiche dura anni perché sfruttano la doppia alimentazione. Calcolatrici con così tante funzionalità hanno molti tasti la cui funzione a volte non è sempre chiara. Sharp viene incontro a questa esigenza integrando centinaia di esercizi differenti per imparare bene l’utilizzo. Inoltre le scientifiche sono dotate di memoria per ricontrollare circa 140 risultati e procedimenti effettuati in precedenza, arricchita anche dai diversi trinomi che formano il triangolo di Pitagora. L’uso è sempre agevolato dalla tastiera ergonomica e dallo schermo LCD sempre ben visibile.